Aggiornamento del 17 gennaio 2021

Aggiornamento del 17 gennaio 2021
 
🇮🇹  Buoni numeri per finire la settimana, si scende ancora un po’.
 
Ecco i dati salienti di oggi in ITALIA:
 
💊 Sono 12545 i nuovi positivi, su 211078 tamponi (5,9%) e 66603 persone testate (18,84%)*.
 
Negli ultimi sette giorni abbiamo avuto in media 14970 nuovi positivi al giorno, ossia -2322 casi al giorno rispetto ai sette giorni precedenti (ieri era -828).
La VARIAZIONE PERCENTUALE dei nuovi casi registrati in questi ultimi sette giorni, rispetto ai sette precedenti, è stata pari a -13,4% (ieri era -5%, il giorno prima +5,5%, prima ancora +2,4%, -1,7%, +6,6%, +11,7%). Nei grafici potete controllare le variazioni percentuali della vostra Regione e Provincia. I valori più elevati tra le Regioni si riscontrano al momento in Bolzano (+27,1% negli ultimi sette giorni rispetto ai sette precedenti), Molise (+11%), Sicilia (+10,1%), Trento (+5,3%), Sardegna (+2,4%), Campania (+0,3%), Puglia (-1,8%), Umbria (-4,7%), Friuli VG (-8,1%).
 
L’INCIDENZA su base nazionale è al momento di 174 nuovi positivi ogni 100.000 abitanti in 7 giorni. I valori più elevati tra le Regioni sono in Bolzano, con 377 casi, seguono Friuli VG (373), Trento (265), e Sicilia (253). L’incidenza più bassa è in Toscana, con 78 casi.
Nei grafici trovate i valori di incidenza dei Paesi d’Europa, calcolati su 14 giorni.
 
*Dal 15 gennaio sono (finalmente) inclusi nel conteggio dei tamponi anche i test rapidi antigenici.
 
💊 Oggi -27 RICOVERI, -17 TERAPIE INTENSIVE, e 377 DECESSI.
 
Abbiamo attualmente 22757 pazienti RICOVERATI IN REPARTO, pari al 36% dei posti letto attualmente disponibili (fonte: AGENAS). Negli ultimi 7 giorni la variazione media del numero di pazienti ricoverati è stata pari a -96 pazienti al giorno (era +50 nei sette giorni precedenti). La variazione percentuale complessiva sul totale dei pazienti ricoverati in questi sette giorni è stata -2,9%.
 
Oggi in TERAPIA INTENSIVA si registra un saldo di -17 pazienti, con 124 ingressi e 141 uscite (ieri sono stati 170/172, il giorno prima 156/191). La variazione del totale degli INGRESSI in Terapia Intensiva negli ultimi sette giorni, rispetto ai sette giorni precedenti, è stata del -6,9% (ieri era -0,1%, il giorno prima +5,3%).
I pazienti in Terapia Intensiva sono complessivamente 2503, pari al 29% dei posti letto attualmente disponibili (fonte: AGENAS). Negli ultimi sette giorni la variazione media dei saldi ingressi/uscite in Terapia Intensiva è stata di -16 pazienti al giorno (era +5 nei sette giorni precedenti). La variazione percentuale complessiva sul totale dei pazienti in TI in questi sette giorni è stata -4,3%.
 
In media abbiamo avuto in Italia 489 DECESSI al giorno negli ultimi sette giorni, e 489 nei sette giorni precedenti. La variazione dei decessi in questi ultimi sette giorni, rispetto ai sette precedenti, è stata pari a 0% (ieri era -0,1%, il giorno prima +3,8%, prima ancora +13,6%, +5,4%, +5,8%, +6,4%).
 
In sette giorni abbiamo avuto 5,67 decessi ogni 100.000 abitanti. Nei grafici trovate i valori per ogni Regione e quelli dei Paesi d’Europa (su 14 giorni).
 
📊 Ad oggi abbiamo somministrato 1123021 VACCINI. Trovate la mappa delle vaccinazioni e molti altri dati nelle slide, tra cui l’ETA’, dei nuovi casi, dei decessi, e dei soggetti vaccinati, oltre al sesso e allo STATO CLINICO dei pazienti attualmente positivi.
 
⚠ Quanto alla proposta di istituire AREE ROSSE PROVINCIALI invece che regionali, di cui ho parlato nei giorni scorsi, qui trovate sempre l’aggiornamento https://public.flourish.studio/visualisation/4908014/.
 
🔵 A dispetto dei presagi di sventura (quanti ne abbiamo sentiti!), e prima dell’entrata in vigore del giro di vite, diffuso e largamente indistinto, delle regioni a colori, registriamo con soddisfazione un ulteriore passo in discesa, che ci riporta a quota 174 di incidenza e un bel -13,4% della settimana che si è appena conclusa rispetto alla precedente, che pure conteneva un giorno di festa.
Anche i numeri degli ospedali fanno ben sperare.
Si tratta evidentemente dell’effetto delle giornate di festa dopo il Natale, e non intendiamo escludere con ciò che nei giorni successivi il trend possa essere cambiato. Ma ci basta per dire che le prossime stime dell’Rt saranno verosimilmente più basse dell’ultima, e le misure restrittive più clementi. Scarsa consolazione, ma almeno facciamo qualche programma per il futuro, e non cediamo a questo clima cupo che si vuole continuare a mantenere su tutti noi come una cappa.
C’è invece bisogno di tanto ottimismo. C’è il vaccino, l’inverno passerà a breve, e in primavera la vita comincerà a cambiare, finalmente. Raccomando ancora prudenza e rispetto delle regole. La pazienza pagherà, di sicuro.
 
Un caro saluto
 
Paolo Spada
__________________________________________________
 
Numeri complessivi dell’epidemia ad oggi in Italia:
2381277 pazienti COVID-19, di cui 1745726 guariti, 553374 attualmente positivi (22757 ricoverati in reparto, 2503 in Terapia Intensiva, 528114 in isolamento domiciliare), e 82177 pazienti deceduti.