Aggiornamento del 13 aprile 2021

Aggiornamento del 13 aprile 2021

🇮🇹   Rimbalzo dei numeri dopo i giorni di Pasqua, ma la discesa continua. Vacciniamoci senza paura.

Ecco i dati salienti di oggi in ITALIA:

💊  Sono 13447 i nuovi positivi, su 304990 tamponi (4.4%) e 87678 persone testate (15.34%).

Negli ultimi sette giorni abbiamo avuto in media 15193 nuovi positivi al giorno, ossia -2763 casi al giorno rispetto ai sette giorni precedenti (ieri era -4757).
La VARIAZIONE PERCENTUALE dei nuovi casi registrati in questi ultimi sette giorni, rispetto ai sette precedenti, è stata pari a -15.4% (ieri era -24.9%, il giorno prima -25.5%, prima ancora -24.6%, -23.4%, -22.4%, -18%). Nei grafici potete controllare le variazioni percentuali della vostra Regione e Provincia. I valori più elevati tra le Regioni si riscontrano al momento in Basilicata (+59% negli ultimi sette giorni rispetto ai sette precedenti), Calabria (+18.1%), Sicilia (+9.3%), Umbria (+3.9%), Sardegna (+2.9%), Campania (+1%), Molise (-4%), Abruzzo (-7.5%), Bolzano (-7.5%).

L’INCIDENZA su base nazionale è al momento di 178 nuovi positivi ogni 100.000 abitanti in 7 giorni. Le Regioni con i valori più elevati sono Valle d’Aosta, con 304 casi, seguono Puglia (258), Campania (218), e Piemonte (215). L’incidenza più bassa è in Molise, con 64 casi.
Nei grafici trovate i valori di incidenza dei Paesi d’Europa, calcolati su 14 giorni.

💊  Oggi -377 RICOVERI, -67 TERAPIE INTENSIVE, e 476 DECESSI.

Abbiamo attualmente 26952 pazienti RICOVERATI IN REPARTO, pari al 40% dei posti letto disponibili (fonte: AGENAS). Negli ultimi 7 giorni la variazione media del numero di pazienti ricoverati è stata pari a -341 pazienti al giorno (era +15 nei sette giorni precedenti). La variazione percentuale complessiva sul totale dei pazienti ricoverati in questi sette giorni è stata -8.1%.

Oggi in TERAPIA INTENSIVA si registra un saldo di -67 pazienti, con 242 ingressi e 309 uscite (ieri sono stati 167/159, il giorno prima 175/178). La variazione del totale degli INGRESSI in Terapia Intensiva negli ultimi sette giorni, rispetto ai sette giorni precedenti, è stata del -6.5% (ieri era -10.5%, il giorno prima -9%).
I pazienti in Terapia Intensiva sono complessivamente 3526, pari al 39% dei posti letto attualmente disponibili (fonte: AGENAS). Negli ultimi sette giorni la variazione media dei saldi ingressi/uscite in Terapia Intensiva è stata di -31 pazienti al giorno (era +4 nei sette giorni precedenti). La variazione percentuale complessiva sul totale dei pazienti in TI in questi sette giorni è stata -5.8%.

In media abbiamo avuto in Italia 442 DECESSI al giorno negli ultimi sette giorni, e 413 nei sette giorni precedenti. La variazione dei decessi in questi ultimi sette giorni, rispetto ai sette precedenti, è stata pari a +7% (ieri era +1.4%, il giorno prima -4.4%, prima ancora -3.6%, -2.6%, -1.1%, +0.7%).

In sette giorni abbiamo avuto 5.18 decessi ogni 100.000 abitanti. Nei grafici trovate i valori per ogni Regione e quelli dei Paesi d’Europa (su 14 giorni).

📊    Ad oggi abbiamo somministrato 13377145 VACCINI. Trovate la mappa delle vaccinazioni, con prime e seconde dosi, e molti altri dati nelle slide, tra cui l’ETA’, dei nuovi casi, dei decessi, e dei soggetti vaccinati, oltre al sesso e allo STATO CLINICO dei pazienti attualmente positivi.

⚠  Quanto alla proposta di istituire AREE ROSSE PROVINCIALI invece che regionali, trovate l’aggiornamento nei grafici, alle slide 10 e 11. Qui ne abbiamo parlato estesamente: https://www.facebook.com/pillolediottimismo/posts/273539861053159

🔵   Stasera è molto tardi, e aggiungo solo il commento obbligatorio, che probabilmente già molti di voi avranno anticipato autonomamente, se non altro perché era del tutto previsto: la risalita dei casi di questa settimana dipende dalla riduzione che avevamo avuto nella precedente, in particolare martedì scorso, subito dopo la pausa di Pasqua. Il conto dell’incidenza sui 7 giorni quindi torna più realistico, mentre la variazione percentuale sui 7 giorni risentirà ancora per tutta la settimana del piccolo sbalzo del giorno di festa, ed entrambi gli indicatori recupereranno molto lentamente la direzione della discesa, che in tutto questo non è realmente in discussione.

Per fortuna i media sono concentrati su altro, e mi auguro che resistano alla tentazione di speculare sull’apparente risalita del numero di nuovi casi. Forse lo faranno sul conto dei decessi, che oggi spara ancora una cifra decisamente fuori trend, che ci auguriamo di veder bilanciata nei prossimi giorni.

E soprattutto saranno impegnati nelle tribolazioni della campagna vaccinale, in cui davvero servirebbe una comunicazione compatta, per rendere all’ascoltatore o lettore il senso delle misure, quella proporzione tra eventi avversi e numero di vaccinazioni che solo le distanze tra i pianeti riuscirebbero a rappresentare (se non fosse che anche di quelle distanze non abbiamo vera percezione, ahimé).

Insomma, ne dovremo parlare ancora, anche qui su PDO, ma in estrema sintesi: vaccinarsi conviene sempre, comunque. Facciamolo tutti, e più alla svelta possibile.

Un caro saluto

Paolo Spada
__________________________________________________

Numeri complessivi dell’epidemia ad oggi in Italia:
3793033 pazienti COVID-19, di cui 3158725 guariti, 519220 attualmente positivi (26952 ricoverati in reparto, 3526 in Terapia Intensiva, 488742 in isolamento domiciliare), e 115088 pazienti deceduti.