A che punto siamo con il vaccino contro il coronavirus

A che punto siamo con il vaccino contro il coronavirus

Ricercatori, aziende farmaceutiche e startup stanno lavorando per trovare il rimedio più importante alla pandemia, c’è una sperimentazione in corso e altre partiranno presto

Un vaccino contro il coronavirus potrebbe essere la risorsa più importante per fermare la pandemia da COVID-19, evitando la morte di milioni di persone in tutto il mondo. Per questo da circa tre mesi alcune delle più grandi aziende farmaceutiche al mondo, centri di ricerca e alcune ambiziose startup nel settore della biotecnologia sono al lavoro per sviluppare un vaccino, con la prospettiva di poterlo rendere disponibile entro 12-18 mesi. È uno sforzo enorme, che sta richiedendo investimenti da centinaia di milioni di euro e il lavoro di migliaia di ricercatori, che hanno già avviato o confidano di poter avviare presto le sperimentazioni sui primi volontari.

Articolo pubblicato da “ilPost“, continua a leggerlo sul sito del giornale